0

Storia

      
 
 
Il Musical Watch Veteran Club venne fondato a Brescia il 10 ottobre 1958 da un piccolo gruppo di giovani capeggiato da Pierluigi Bassini. L’associazione prese il nome di Musical Watch Veteran Car Club da un allusivo orologio a pendolo i cui rintocchi, precisi e cadenzati, dovevano essere i “rintocchi dei motori” dei nostri veicoli. Il MWVCC ha lo scopo di raccogliere gli appassionati di auto e moto d’epoca, di conservare, collezionare e restaurare il patrimonio storico e culturale rappresentato da tutto il motorismo oltre ventennale.
Il MWVCC organizzò nel 1959 la prima edizione della “10 Miglia”, gara di regolarità per auto storiche che si svolgeva sulle rampe del Castello di Brescia.
II MWVCC nel 1961 contribuì a fondare il Veteran Car Club d’Italia per poi essere parte predominante nella creazione nel 1966 a Bardolino (VR) dell’ASI.
Nel 1977 rievocò la “corsa più bella del mondo” con la prima edizione della Mille Miglia Storica, portando così Brescia e la sua brescianità, famosa in tutto il mondo.
 
All’inizio i soci del Club erano una decina, poi nel 1990 aumentarono a 278, nel 2002 a 1320, nel 2005 a 1650 e oggi il MWVCC ha superato la soglia dei 2500 tesserati.
 
Il MWVCC promuove il recupero e la conservazione di qualsiasi veicolo a motore (auto, moto, natanti e aeroplani), garantendo la storicità e l’autenticità del mezzo e valorizzandone l’aspetto didattico-storico-culturale. I veicoli dei soci iscritti usufruiscono di benefici fiscali e facilitazioni per la circolazione, ottenendo inoltre polizze agevolate.
 
Il MWVCC cerca di far rivivere quegli eventi bresciani che hanno dato luogo alla storia del XIX e XX secolo, riportando sulle strade manifestazioni e personaggi, rendendo Brescia, con la sua passione sportiva motoristica, una delle prime città italiane all’avanguardia nel mondo dei motori, tenendo vivo l’entusiastico interesse internazionale della Leonessa d’Italia.
 
1. Mille Miglia
2. Winter Marathon
3. Cronoscalata (rievocativa) Monte Maddalena
4. Brescia-Edolo-Ponte di Legno
5. Circuito del Garda
6. Arte e motori
 
E infine il fiore all’occhiello...
 
7. La Settimana Motoristica Bresciana (rievocativa della mitica manifestazione 1899-1904 comprensiva di aerei e canotti/natanti), che riporta sulle strade bresciane la famosa Coppa Florio.
 
 
Ma non ci si ferma qui, perché il MWVCC ha creato anche a livello nazionale una branca del motorismo storico nuova:
 
- Kart (il mitico costruttore bresciano Toni Bosio fondatore della famosa casa costruttrice Tony Kart)
- Trattori e macchine agricole
- Veicoli militari e mezzi commerciali (camion e corriere)
 
 
L’attività del MWVCC spazia a 360° su tutto il motorismo storico a livello internazionale.
 
Il Presidente del MWVCC              
 
Mauro Pasotti
 
 
Qui potete consultare e scaricare lo /File/Statuto19aprile2017.pdf